Pennetta e Fognini: è amore tra i due tennisti

Pennetta e Fognini formano la neonata coppia sportiva del momento, aggiungendosi ai tanti che, proprio tra un allenamento e una gara, si sono innamorati. Basti pensare al nostro Luca Marin e alla francese Laure Manaudou, con i loro battibecchi a bordo vasca. Tra una nuotata e l’altra, il loro amore è naufragato, anche a causa di una rivale tenace e determinata in acqua e fuori, Federica Pellegrini.

Continua a leggere QUI

Advertisements

Parkour, l’allenamento per corpo e mente

Parkour, vera e propria arte sportiva dello spostamento. Ce la racconta Riccardo Saiu Calli, vicepresidente dell’Associazione ParkourWave (www.parkourwave.com). Dalle sue parole trapelano tutte le componenti di una disciplina completa, capace di apportare funzionalità e rapidità sia a corpo che mente, e in continua crescita nel nostro Paese.

Continua a leggere QUI

Correre fa bene anche al cervello!

Correre può essere una scelta vincente da diversi punti di vista, come confermano svariate ricerche più o meno recenti. L’attività della corsa rappresenta, stando a quanto rilevato dagli studi in questione, un grande aiuto contro l’invecchiamento cerebrale. Fare jogging, e quindi non correre necessariamente a livello professionistico, conferisce enormi benefici a corpo e mente.

Continua a leggere QUI

Al cinema: The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro

Ciao 🙂

sono andata a vedere The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro al cinema. Come avrei potuto perderlo?! Io amo Spiderman!

Anche questo film mi è piaciuto tanto: la storia d’amore, il potere della speranza, la voglia di sognare, la famiglia, i colpi di scena, l’amicizia, la lotta tra bene e male, sono ben amalgamati in un mix riuscitissimo 🙂

I nemici in gioco sono Electro, Goblin (l’amico Harry Osborn) e Rhino.

I protagonisti: Andrew Garfield (Spiderman/Peter Parker), Emma Stone (Gwen Stacy), Jamie Foxx (Max Dillon/Electro).

Ve lo consiglio 🙂

 

 

Foto/blog.screenweek.it

The pink cockatiel, gioielli unici ispirati alla natura

In questa intervista conosciamo Francesca Zoccali, 26enne ligure, residente in provincia di Genova, con la passione per i bijoux. Dopo gli studi di ragioneria, ha deciso di dedicarsi alla creazione di gioielli col marchio The Pink Cockatiel.

Il nome scelto significa calopsite rosa, in onore della pappagallina calopsite femmina che ha Francesca. Le sue creazioni sono fatte a mano, molto originali e particolari, davvero speciali e di tendenza. Ce ne sono per tutti i gusti!

Come nasce The pink cockatiel?

The Pink Cockatiel nasce nel maggio 2012 grazie alla fiducia che ha riposto in me un gruppo di ragazze! Volevo fare un regalo di compleanno veramente speciale, non la solita roba dei negozi! Così ho preso quello che avevo a casa che in quel caso era filo di acciaio inox e perle di fiume e ne sono venuti fuori due bellissimi orecchini per mia mamma. Quando li ho mostrati alle ragazze del forum che frequentavo in quel periodo mi hanno proposto di provare a venderli (non quelli della mamma!). Io ci ho provato ed….eccomi qui! Poi sono arrivate le prime lastre di rame di scarto in regalo e mi sono subito appassionata alla lavorazione di questo bellissimo e fantastico metallo. Tutto avviene nel mio piccolissimo laboratorio, su una semplice scrivania. Ogni pezzo nasce da filo o lastra di puro rame che modello con attrezzi da orefice e tanta passione. Una volta ritagliata la forma, questa va cotta, martellata o lavorata con altre tecniche, rifinita, bucata, decapata, ossidata, carteggiata e protetta con un velo di cera per metallo e solo allora, montata come orecchino, collana, braccialetto etc… Mi fa effetto pensare che lastre considerate materiale di scarto, siano diventate qualcosa di prezioso grazie a me! Così, ho cominciato con un piccolo negozio online mentre adesso espongo e vendo anche dal vivo e in due bioprofumerie di una famosa catena di negozi (Thymiama).

Creare gioielli rigorosamente hand made cosa significa per te?

Nel mio caso handmade significa cura dei dettagli, varietà, sapere che qualcosa che hai forgiato e realizzato con le tue mani viene indossato da qualcuno che si trova dall’altra parte del mondo. Che a casa, tra i vostri gioielli, c’è un pezzo di me che avete scelto tra le tantissime proposte del mercato. Le cose fatte a mano sono forse un modo per essere ricordati. Anche perchè ogni pezzo è fatto del tempo della mia vita che ho impiegato per realizzarlo.

Cosa caratterizza le tue creazioni?

Non a caso, i miei gioielli ripropongono le cose che amo di più. Sono ispirati da forme e colori della natura, poi fiori, foglie, libellule, farfalle, gocce di cristallo di rocca che ricorda l’acqua… Le pietre dure sono un classico nei miei gioielli. Perchè? Perchè ad un pezzo unico non puoi che abbinare un elemento altrettanto unico come una pietra naturale. Si assomigliano, ma non sono mai uguali tra loro.

Quali sono le più richieste?

Ovviamente le mie creazioni diventano spesso un dono per un’amica che ama la natura. Per adesso potrei dire che i best seller sono i miei ciondoli con le libellule e gli orecchini con le foglie di ninfea. Tante clienti mi chiedono personalizzazioni nei colori, nelle dimensioni e…nel montaggio! E devo dire che a volte è grazie a loro che nascono le idee migliori!

Il web può dare una mano nel pubblicizzare ciò che si crea. Nel tuo caso, quanto conta essere presente sui social?

A proposito di questo, internet è una risorsa fondamentale. Ad esempio, su Facebook si possono vedere le foto di tutte le creazioni disponibili senza contare che si può prendere spunto per personalizzare quello che piace. Certo, vedere, toccare e, soprattutto, provare con mano non è la stessa cosa ma grazie ai social mi sono fatta conoscere anche dove non credevo di poter arrivare e in questo momento c’è qualcuno in Canada, a New York, a Londra etc…che indossa una parte di me. Indossatela con amore.


Ecco i miei orecchini The Pink Cockatiel


Mondiali: ecco i 10 giocatori più sexy

I 10 giocatori più sexy che scenderanno in campo per i Mondiali 2014? Non è stato affatto semplice sceglierli, anche perché, tra i convocati delle nazionali in gara, non mancano i bei tipi che, senza dubbio, si faranno notare e conoscere meglio durante i vari match. Tuttavia, tra vecchie conoscenze, in primis Cristiano Ronaldo, e new entry, come il giovanissimo Mario Gotzele occasioni per rifarsi gli occhi, e non perdersi neppure una gara, sono innumerevoli.

Continua a leggere


Che ne pensate? Condividete le mie scelte o no?

 

Palette Deep di Shaka Innovative Beauty

Ciao 🙂

dopo avervi parlato, tempo fa, della Palette Nude di Shaka Innovative Beauty, stavolta vi faccio conoscere il mio parere su un’altra palette del marchio, la Deep.

Si tratta sempre di una palette dedicata interamente agli occhi, contenente sette diversi ombretti. Questi sono caratterizzati da un colore pieno, sono facilmente modulabili, con o senza pennelli. Hanno texture differenti, che vanno dal matt e dal semi-matt, sino al perlato e al satin.

Insomma, questi ombretti sono ok per creare make-up sempre nuovi, combinando varie consistenza e colori.

Come potete vedere dall’immagine sottostante, la palette ha le seguenti tonalità di eyeshadow: nero, grigio e blu in versione matt; un verde acqua scuro perlato; un viola semi-matt e poi due tonalità satin/perlate, ovvero un colore molto particolare, vicino al marrone e al rosa antico scuro, e poi un arancio chiaro.

La mia tonalità preferita è il verde acqua! Una volta applicato ha un effetto davvero carino, che si avvicina alle tonalità del turchese e dell’azzurro.

La Deep è ideale per dar vita a make-up da sera, ma anche da giorno, a seconda delle tonalità e delle combinazioni che si ha intenzione di usare.

La durata degli ombretti è ok! Sono dermatologicamente testati e senza parabeni.

In più la palette contiene un praticissimo specchio 🙂

La trovate disponibile in sei varianti, tra cui la Deep e la Nude di cui vi ho parlato, da Upim e Ovs. Costo 14,99 euro.

 

 

Un musical girato nel bel Salento

Il Salento è al centro del musical Walking on Sunshine, film prodotto da Vertigo Films e Eagle Pictures per la regia di  Max Giwa e Dania Pasquin.

Tra gli attori protagonisti Giulio BerrutiLeona Lewis, vincitrice dell’edizione inglese di X Factor, Annabel Scholey, Greg WiseHannah Arterton,  Susan Fordham e Katy Brand.

Ecco QUI il trailer