Australian Gold, le risposte dell’esperto sul rapporto tra sole e pelle

Australian Gold, marchio made in USA, offre la linea solare più articolata e completa al mondo.

Il brand leader nel campo ha chiesto a Umberto Borellini, cosmetologo molto attivo anche come divulgatore scientifico, di esporre il proprio pensiero circa il rapporto tra sole e pelle.

Vi riporto il botta&risposta. Utilissimo, leggetelo!

Professor Borellini il sole è amico o nemico della pelle?

Prof. Borellini: “Dipende dalle popolazioni e quindi anche dai differenti fototipi.  Il sole, nel caso dell’Australia ad esempio, è amico dei nativi aborigeni a cui la natura ha donato, nei millenni una pigmentazione scurissima, ma sicuramente meno favorevole per gli europei  sbarcati sulle sue coste cinquecento anni fa. Europei che, pertanto, manifestano la necessità di “equipaggiarsi” in modo adeguato per diventare “amici” del sole.”

solari.png

Come agisce una buona formulazione solare?

Prof. Borellini : “Una linea solare completa oggi, nelle sue infinite declinazioni, comprende formule sviluppate per proteggere la pelle dai raggi solari (UVA-UVB e INFRAROSSI) ed è in grado di esaltare l’organo più grande del corpo umano (la pelle) sfruttando anche  le virtù di ingredienti anti-età, idratanti, restitutivi, lenitivi e rigeneranti.”

Color Binge 8.5oz.jpg

Quali sono le regole auree di un prodotto solare eccellente?

Prof. Borellini: “Un “Golden team” di ingredienti deve coniugare protezione e abbronzatura puntando su quattro punti cardinali.

1- Sicurezza: con filtri solari di ultima generazione ad elevata fotostabilità, ad ampio spettro di efficacia e mai sotto forma “nano”. La bontà di un filtro o di uno schermo si evidenzia infatti sulla superfice epidermica, non nei tessuti profondi!

2- Innovazione formulativa: a livello di attivi ed eccipienti. Non soltanto filtri e schermi fisici in grado di ridurre o respingere le radiazioni, ma anche eccipienti sebosimili ricchi di ingredienti che la biochimica cutanea ha sviluppato nel corso del suo lungo iter evolutivo (vedi acidi grassi essenziali, omega tre e lo squalene, vero e proprio booster per un’abbronzatura sana). E ancora, sostanze funzionali cosmetogenetiche per difendere e riparare il DNA cutaneo, complessi idratanti a lunga durata, attivatori ed intensificatori melaninici, oligoelementi, staminali vegetali e tante altre soluzioni cosmeceutiche.

3- Specificità totale: fototipi diversi, biotipologie, pelle maschile, pelle delicata, pelle impura, pelle sensibile: mille sfumature formulative che si adattano ad ogni fototipo quasi come una linea studiata “ad personam”;

4- Bellezza: i prodotti buoni per me devono anche essere belli, di una bellezza che mitologicamente si rifà alla bontà, secondo l’antica accezione del mondo greco”.

Dark-Side 8.5oz

Chi conosce già i prodotti Australian Gold sa bene che rispondono appieno alle prerogative emerse nella suddetta ‘intervista’, in quanto:

  • hanno formule che comprendono preziosi ingredienti botanici – molti dei quali di origine Oceanica – vitamine, antiossidanti, derivati biotecnologici, oli e burri vegetali, oligoelementi, testurizzanti reologici e profumi seducenti;
  • sono caratterizzati da una bellezza golosa che coinvolge tutti i sensi così come è richiesto dalle nuove tendenze neurocosmetiche da  tutto il  mondo;
  • valorizzano i benefici del sole e minimizzano gli effetti negativi.
Advertisements