Pensieri sparsi: “Le affinità”

Le affinità sono un porto sicuro nel mare della vita,

l’approdo desiderato per difendersi dalle intemperie dell’esistenza.

Munch
Eye in Eye, Edvard Munch
Advertisements

Pensieri sparsi: “La vita è adesso”

Non sopporto aver ragione, dirmi “ci avevi preso”. 

Non sopporto essere d’accordo con me stessa su determinate cose. La coerenza va ricercata altrove, credo.

Non sopporto ripetermi che la prossima, forse, sarà la volta buona. Voglio che lo sia con certezza.

Non sopporto guardare indietro, l’avanti sarà migliore. Punto così lo sguardo verso il futuro, che in fondo è già ora. 

Ed eccomi sussurrarmi dolcemente che la vita è adesso, tra bellezza e imprevedibilità.

Cattura
Opera di Conrad Roset

La mia foto dell’estate 2018

Le foto scattate durante l’estate 2018 a cui tengo particolarmente sono diverse.

La mia preferita è senz’altro quella che mi ritrae assieme all’Eterno Capitano dell’Inter Javier Zanetti, ora vice presidente della società nerazzurra, nel post gara Inter-Olympique Lione dell’International Champions Cup 2018 (4 agosto allo Stadio Via del Mare di Lecce).

La trovate sul mio profilo Instagram QUI. Non la riporto in questo post perché, oltre a me, mio fratello, mio padre e, ovviamente, Zanetti, c’è qualche ‘intruso’ sconosciuto eheheheheheh

Fare una foto col mio idolo di sempre (calcistico e non solo) è stata un’emozione unica! Come dire…il primo amore non si scorda mai! 🙂

Ho avuto modo di fare foto con gran parte della squadra e con dei giornalisti che seguono l’Inter da tempo! Una serata memorabile!

Tornando alle immagini dell’estate, “ripiego” su una foto che mi è stata scattata in spiaggia e che mi piace perché molto spontanea e…in movimento! Sono al mare, capelli al vento (sempre spettinata, eheheheheh) e…chissà dove stessi guardando!

Eccola!

mare io

 

 

Pensieri sparsi: “Amori al gusto di caffè”

Molti amori nascono davanti a un caffè. Tanti al suono di quel semplice invito a condividere una tazza fumante, mentre il mondo attorno prosegue pensando ai fatti suoi.

Gli amori scintillano nelle gocce scure, ritmando i tempi di una timida conversazione. E acquistano coraggio, forza e spontaneità. 

Gli amori necessitano di bere, di tremare e poi scaldarsi, davanti a un caffè. E di essere sempre con le guance arrossate, mentre la porcellana tintinna e gli occhi luccicano. 

Opera di Brent Heighton

Mamma

Mamma è dolcezza,
quando ha tra le mani consigli preziosi, vestiti da cioccolatini.

Mamma è futuro,
quando la sua voce ha il rumore del mare che è suono per il nostro domani.

Mamma è saggezza,
quando indica la strada, ci cammina accanto e disperde sassolini lungo la via perché è importante sapere da dove siamo partiti.

Mamma è consapevolezza,
quando tira a lucido la casa ma ancor prima i cuori perché parte tutto da lì.

Mamma è amicizia,
quante confidenze sussurrate e quante non dette ma ugualmente sapute?

Mamma è bellezza,
sempre, quando piove e quando c’è il sole.

Mamma è poesia,
perché il suono del suo nome supera la grandezza di qualsiasi verso.

Mamma è amore,
puro, incondizionato, senza paura.

Mamma è tutto questo, ma anche molto di più.
È un mondo migliore, da ringraziare.

Dipinto di Pino Daeni