Torta Mimosa con S.Martino

Ciao 🙂

vi presento la ricetta di una torta golosa, fresca, tanto apprezzata, ossia la Torta Mimosa, con due ingredienti S.Martino

torta

Ingredienti:

per la base (pan di spagna)

6 uova

250 grammi di farina 00

200 grammi di zucchero

mezza bustina di lievito per dolci

scorza di limone grattugiata

 

per la crema

450 ml di latte

120 grammi di zucchero

4 tuorli

45 grammi di Fecola di patate S.Martino

buccia di limone

 

per farcire

la suddetta crema più:

350 ml di panna montata

300 grammi di ananas (sciroppata o non)

 

per la bagna

100 ml di succo di ananas

200 ml di acqua

2 cucchiai di zucchero

1 fiala di Aroma Rum S.Martino

 

La ricetta nasce dalla somma di ricette e suggerimenti presenti in rete.

 

 

Crème caramel S.Martino

Ecco qui il mio Crème caramel, realizzato con il Preparato S. Martino!

Come si procede? Semplice: distribuire il caramello di una bustina in 4 formine o in un unico stampo. Versare il contenuto di una busta di preparato in una casseruola e aggiungere poco alla volta mezzo litro di latte stemperando bene per evitare la formazione di grumi. Mettere sul fuoco e far bollire per 3 minuti mescolando continuamente, versare la Crème Caramel nelle formine/stampo e lasciare raffreddare in frigorifero per almeno 2 ore oppure a temperatura ambiente per 4 o 5 ore.

Facile, veloce, profumatissimo e…buonissimo! L’ideale per un dessert apprezzato da grandi e piccini.

Muffin con Mousse al cioccolato fondente di S. Martino

Con il Preparato per Mousse a base di Cioccolato Fondente al 70% di S.Martino è possibile realizzare a freddo, dunque senza cuocere, un favoloso dolce al cucchiaio. La mousse in questione è caratterizzata dall’intenso gusto (e odore!) del cioccolato amaro e da una cremosità unica.

Io l’ho utilizzata per farcire i miei muffin!

Ho preparato prima i miei 12 muffin usando i seguenti ingredienti e poi infornando sino a cottura ultimata:

200 ml di latte intero

200 gr di zucchero

400 gr di farina 00

3 uova

1 bustina di vanillina

una busta di Lievito S. Martino

180 gr di burro

un pizzico di sale


Poi, dopo averli fatti raffreddare per bene, li ho tagliati a metà e farciti con la mousse che ho preparato semplicemente aggiungendo 250 ml di latte (intero) al contenuto delle buste di preparato (si ottengono così 4 porzioni) e andando a montare il composto per 3-4 minuti con uno sbattitore elettrico a frusta. Facile, vero?

La Mousse a base di Cioccolato Fondente al 70% non contiene grassi idrogenati nè glutine. Infatti,  è presente nel Prontuario AIC (Associazione Italiana Celiachia). 

 

Budino alla Vaniglia Bourbon S. Martino

Qualche giorno fa ho preparato un buonissimo budino, in modo semplice e veloce. Come? Ho usato il preparato per Budino alla Vaniglia Bourbon di S.Martino.

Cosa ne è venuto fuori? Un gustoso dessert dal sapore delicato e dal profumo delizioso! Il gusto ‘lieve’ a cui è difficile resistere è caratterizzato dalla presenza della  vaniglia pregiata del Madagascar. Questo ingrediente ‘condiziona’ anche l’aspetto del budino, che presenta i tipici puntini neri della vaniglia.

 

La confezione contiene 2 buste di preparato per budino da 35 g cadauna. Con ogni busta si ottengono 4 porzioni.

Ecco come procedere: versare il contenuto di una busta e 3 cucchiai di zucchero in una casseruola. Aggiungere poco alla volta mezzo litro di latte, mescolando per bene, al fine di evitare che vadano a crearsi dei grumi, e far bollire il composto a fuoco lento per 3 minuti,  continuando sempre a mescolare.  Riporre in uno stampo o più stampini inumiditi con acqua e lasciare raffreddare completamente prima di capovolgere e servire.

Se lo si desidera tiepido è il caso di versarlo direttamente in una coppa, anziché nello stampo. E, ancora, può essere messo in frigo (come ho fatto io) per renderlo ancora più compatto.

Un dessert naturale senza aromi e senza coloranti. S. Martino consiglia di utilizzare latte intero di alta qualità e di aggiungere, a cottura ultimata, prima di versare nello stampo, un tuorlo d’uovo. Io ho seguito il primo suggerimento, ma non il secondo, ed è comunque risultato un ottimo budino!

La mia Crostata Morbida ‘S. Martino’

Ciao 🙂

di rado pubblico ricette qui sul mio blog, nonostante mi cimenti spesso con i dolci (quelli non troppo difficili però!). Diciamo che non sono proprio bravissima, bensì me la cavicchio…ecco, c’è da riconoscere che amo ‘buttarmi’ e provare, anche perché adoro più il dolce che il salato, e poi devo ammettere che non sono abile nel presentare al meglio i dolci in questione…saranno buoni sì, ma belli non sempre! Insomma, decorazione e presentazione non fanno tanto per me… 😀

Detto questo vi presento una ricettina semplice, buona e veloce, realizzata grazie a S. Martino! Per chi non lo conoscesse, S. Martino è un marchio Cleca, insieme a Ferioli, che produce preparati per budini e dessert, lieviti e pasticceria, cioccolata e caffè, gelati e marmellate, torte e salato. Insomma, con S. Martino è possibile cimentarsi in cucina, con dolci e/o piatti salati, in modo semplice, senza essere cuochi o pasticceri provetti!

Io, per la ricetta che segue, ho utilizzato la Miscela per Torte e Biscotti Senza Zucchero della linea Gustati la Vita, e ho fatto riferimento direttamente a una delle ricette presenti nel libricino all’interno della confezione.

Per preparare la Crostata Morbida con marmellata è sufficiente unire alla miscela un uovo e 100 grammi di burro. Dunque, basta mettere in un recipiente la miscela, aggiungerci l’uovo, amalgamare per bene e poi unirci il burro fuso (io ho allungato con un goccio di latte intero).

Continuare a mescolare e, in una terrina precedentemente imburrata, stendere la base della nostra crostata, metterci la marmellata (con o senza zucchero, fate voi, così come per il gusto) e rifinire il tutto con le classiche righe di pasta frolla. A questo punto non resta altro che infornare e…attendere!

Io ho optato per una marmellata classica alla ciliegia…il risultato mi è piaciuto tantissimo! La crostata è realmente morbida, ‘cremosa’ e friabile al tempo stesso!

Non è la tradizionale crostata, bensì una versione nuova (almeno per me!). Il sapore ottimo e…che profumino, già nel processo di preparazione, prima di mettere in forno!

Io promuovo ciò che è venuto fuori…aspetto a parte, per mea culpa 🙂