Pensieri sparsi: “La pioggia è qui anche per noi”

La pioggia. Il suo vociare.

Che bel rumore quel cadere!

Nessuna caduta offre questo spettacolo alle orecchie, agli occhi, ai sogni. 

Prendimi per mano, sogniamo insieme, sotto questo venir giù.

La pioggia è qui anche per noi. 

bacio
Scena tratta dal film “Le pagine della nostra vita”
Advertisements

Pensieri sparsi: “Mani nelle mani”

Mani nelle mani conquisteremo il mondo. 

La notte passerà e saremo ancora qua, a stringerci, cercarci, amarci.

Mani nelle mani. 

Ed è un nuovo giorno. Il passato di un attimo fa è già presente, e sarà futuro.

Mani nelle mani. 

Tra promesse, lenzuola, verità e sogni, arriveremo in cima all’amore, vetta ardua da scalare. 

Opera di Frida Castelli
Opera di Frida Castelli

Pensieri sparsi: “Come le onde”

Il mare non chiede nulla.

Mentre io lo guardo e mi faccio tante domande. La solita stupida.

Ci diciamo: “viviamoci il momento. Godiamocelo!” E poi facciamo esattamente il contrario.

E gli istanti che volano via non tornano più. 

Restano sospesi e, per dispetto, ci scrutano da lontano.

E, pur allungando le braccia, non li riportiamo giù. 

Ne arrivano altri, ma diversi. Come le onde del mare, così ripetitive eppure sempre nuove.

I momenti passano. La mente forse dimentica. Il mare continua, con affanno, a tentare di ricordarcelo.

Mi volto e già non ci sei più. 

 

Opera di Justin Gaffrey

Pensieri sparsi: “É tutto lì”

É tutto lì:

in un cuore che batte, una mano che stringe,

un abbraccio che scalda, una carezza che coccola,

un bacio che innamora, una parola che rincuora.

L’amore è fatto di cose apparentemente semplici,

ma essenziali.

Del frutto che matura nel quotidiano cerchio della vita,

l’amore è il succo che alimenta.

Ron Hicks
Dipinto di Ron Hicks

Non innamorarti di una donna che legge

Condivido con voi questa meravigliosa poesia di Martha Rivera Garrido

 

Non innamorarti di una donna che legge,
di una donna che sente troppo, di una donna che scrive.
Non innamorarti di una donna colta, maga, delirante, pazza.
Non innamorarti di una donna che pensa,
che sa di sapere e che inoltre è capace di volare, di una donna che ha fede in se stessa.
Non innamorarti di una donna che ride
o piange mentre fa l’amore, che sa trasformare il suo spirito in carne e, ancor di più,
di una donna che ama la poesia (sono loro le più pericolose), o di una donna capace di restare mezz’ora davanti a un quadro
o che non sa vivere senza la musica.
Non innamorarti di una donna intensa, ludica,
lucida, ribelle, irriverente.
Che non ti capiti mai di innamorarti di una donna così. Perché quando ti innamori di una donna del genere, che rimanga con te oppure no, che ti ami o no, da una donna così, non si torna indietro. Mai.