Consigli da hair stylist: shatush e dintorni

In questo post parliamo di Shatush con Stefania, hair stylist titolare del salone So Glam di Milano (via delle Forze Armate 28)

Stefania lo shatush sarà un trend anche in estate?

Anche quest’estate lo shatush sarà ancora glamour. Il motivo principale è che questa tecnica elimina il difetto ricrescita, donando un effetto luminoso con le lunghezze schiarite come solo dopo 3 mesi al mare. Il colore preferito per lo shatush sarà ancora il biondo, con riflessi che vanno dai toni molto caldi a quelli più freddi, , senza disdegnare anche le tonalità fantasy che vanno dal blu al fucsia, o le tonalità più audaci dal rosso al rame.

Quando va evitato e per quale tipologia di capello é sconsigliabile?

Quando va evitato? Io penso che lo shatush vada evitato sui capelli non sufficientemente idratati e continuamente stressati da procedure chimiche e anche meccaniche (quali piastre, phon). Lo sconsiglio su capelli già decolorati, permanentati o con stirature chimiche.

Quali cure particolari é bene attuare sulla chioma dopo aver fatto lo shatush?

Lo shatush prevede di schiarire i capelli dalla metà lunghezza alle punte, pertanto quando si colorano i capelli io spiego sempre che, per mantenere una struttura sana e forte, l’idratazione costante a casa è di fondamentale importanza per compensare alla perdita di acqua e proteine, infatti il 50% della salute del capello dipende da questa operazione. L’idratazione non deve essere praticata solo con uno shampoo ed un balsamo, ma facendo impacchi di maschere che hanno la capacità di idratare e ristrutturare il capello dall’interno verso l’esterno, facendo spesso ricostruzioni con prodotti specializzati caratterizzati da proteine che vanno a riempire e a saldare le microrotture all’interno del capello, rendendolo resistente per affrontare qualsiasi stress presente e futuro, e proteggendolo prima e dopo ogni asciugatura con prodotti che fanno da film idrolipidico artificiale.

E’ shatush-mania! Ma…

Ormai shatush, ombrè hair, e via dicendo, impazzano. Ma a voi l’effetto dato dalle tecniche in questione piace?

Avete ceduto alla tentazione di schiarire i capelli (nella parte finale) o sfumarli secondo la moda del momento?

Io…no! Preferisco dare qualche riflesso naturale (solitamente rosso chiarissimo e ramato) ai capelli, mediante impacchi all’hennè (neutro oppure alle erbe).

Per quanto riguarda lo shatush, alle volte l’effetto mi piace, sui capelli lunghi/lunghissimi, magari leggermente mossi-boccolosi, ma solo se sembra naturale e non si nota un distacco netto ed evidente, che mi dà l’impressione più di una ricrescita con residui di precedenti colorazioni.

Tra questi per capelli castani che potete visualizzare QUI mi piacciono , per intenderci, quelli di Jessica Biel e Kasia Smutniak.

Comunque, lo si vede troppo in giro, dunque…secondo me stanca un po’!