Ricordando quel favoloso 22 maggio nerazzurro

Che bello rivedere questo video! E ricordare, come se ce ne fosse davvero bisogno (certe imprese non si scordano mai!) quella fantastica notte tinta di nerazzurro.

Quei tempi gloriosi appaiono così lontani ora…

 

Siamo tutti affetti dalla sindrome di José

Ebbene sì, siamo tutti affetti dalla sindrome di Josè (Ciao Belli: La sindrome di José)

Ovviamente parlo di noi interisti. I recenti tempi bui rafforzano la “contaminazione” decretando una vera e propria epidemia tra i nerazzurri.

Difficilmente si trova qualcuno immune al morbo dilagante dello Special One.

I primi sintomi? In tanti li hanno già manifestati: nostalgia, confronti (con altri mister, e manco a dirlo il portoghese la spunta sempre), preghierine (torna Mou, torna!) e speranze.

La sindrome attacca in questo modo…magari non parliamo tutti alla Mou-maniera, come il ragazzo “contaminato” in Ciao Belli, ma i segnali della “malattia” sono più o meno evidenti.

Una cura possibile? La rifondazione. Vincente però! In modo da non guardare più al passato con nostalgia.