Smalto semi permanente: sì o no?

Ciao 🙂

che ne pensate dello smalto semi permanente sulle unghie?

Io l’ho scoperto di recente. Ciò che mi ha spinto a provarlo è stato senza dubbio il fatto che gli smalti tradizionali non durano tantissimo. A questo va aggiunto, nel mio caso, che non sono abilissima né precisa nella loro applicazione e ho poca pazienza…

Così sono andata in un centro estetico e ho optato proprio per lo smalto semi permanente e non per la ricostruzione, dal momento che non volevo, e non voglio, rovinare le mie unghie, visto che sono resistenti e crescono bene.

Posso affermare che lo smalto in questione dura davvero minimo due settimane (ovviamente se fatto nel modo corretto!) e può durare anche un bel po’ di più. A me è durato quasi tre settimane. Magari qualche imperfezione è salta fuori dopo le due settimane, ma non evidenti, tant’è che ho deciso di aspettare qualche altro giorno per rimuoverlo e rifarlo. Giorni fa ho eliminato quello (sempre dall’estetista) e l’ho rifatto. La prima volta ho scelto un rosso classico, mentre ora ho un rosso più scuro che vira al borgogna.

Certamente sono una che non risparmia mani e unghie, dal momento che uso spesso pc e tastiera, faccio faccende in casa, e così via, dunque la durata è stata ottima e spero sia lo stesso anche questa volta.

Lo smalto semi permanente è una buona alternativa alla ricostruzione ed è un modo per non avere il “pensiero” di dare una sistemata allo smalto ogni 3 giorni!

L’unica “pecca” è che ci si può stufare di portare lo stesso colore per 14 giorni o più…

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s